Pubblicazione di progetti di scissione e fusione da parte dei Notai

Art. 2501 ter del codice civile recita :

" [3] Il progetto di fusione è depositato per l'iscrizione nel registro delle imprese del luogo ove hanno sede le società partecipanti alla fusione. In alternativa al deposito presso il registro delle imprese il progetto di fusione è pubblicato nel sito Internet della società, con modalità atte a garantire la sicurezza del sito medesimo, l'autenticità dei documenti e la certezza della data di pubblicazione ".

Tutto questo può essere fatto con l'uso della PEC2PEC.

In effetti lo studio Notarile può dotarsi di tale servizio e rendere disponibile un accesso identificato ad apposita pagina Web dove il cliente, previo pagamento a mezzo carta di credito o altro, potrà uplodare il progetto di scissione o fusione seguendo le indicazioni poste dal sito del Notaio.

Con ciò si garantisce:

1 - l'identità certa di colui che effettua la pubblicazione

2 - l'autenticità dei documenti in quanto trasmessi in modalità PEC2PEC

2 - Il time stamp (data, ora ecc..)

3 - La sua immutabilità (il cliente non ha nessuna possibilità di modifica dopo l'avvenuta pubblicazione)

4 - la garanzia del sito medesimo è data dal fatto che il Portale di pubblicazione del Notaio sarà appoggiato su server Google, Amazon o altri a sicurezza garantita.

Consideriamo il fatto che ci sono circa 20.000 pubblicazioni ogni anno.

Flusso di accesso al portale del notaio

SERVER

PORTALE

NOTAIO